Take a fresh look at your lifestyle.

Larte di decidere (seconda parte)

Nel corso dellaConferenza nazionale ICF“DECIDERE IL FUTURO. Il coaching per ispirare, scegliere, costruire” sono stati presentati i risultati del sondaggio sulla delicata arte di prendere le decisioni in ambito professionale. E’ emerso che negli ultimi due anni le organizzazioni si siano trovate a prendere decisioni cruciali (es. ridefinizione delle strategie ed investimenti, riduzione degli organici) e di come i professionisti abbiano considerato critico nel prendere decisioni la comprensione del contesto (42%) e l’assunzione dei rischi (37%). Le decisioni sono state spinte principalmente dalla necessità di riduzione dei costi (59%) ed è stato considerato fondamentale il sostegno del vertice aziendale (49%) dal momento che ci si muove in una prospettiva di breve periodo. La maggior parte degli intervistati sente il bisogno di avere un “Quadro completo della situazione” (67% dei 491 professionisti intervistati) e cerca il “Confronto con altri (colleghi, familiari, ecc.) ” per il 42%. Avere una visione, coinvolgere le persone, avere priorità chiare sono considerati aspetti importanti per una migliore presa di decisione. Il Presidente di ICF Italia, Massimiliano Cardani nel corso della Conferenza ha sottolineato che ’’Avere una visione chiara, informata e strategica di ciò che si vuole in un mondo così incerto è il vero punto di forza e sembra contare oggi perfino di più delle competenze’’ e suggerisce ’’Le persone faticano sempre più a comprendere il contesto generale e solo chi è guidato da idee e valori forti ha un vero vantaggio. In questo scenario – ha evidenziato Cardani – il ruolo del coach che affianca chi è chiamato a decidere assume sempre più importanza: i leader continueranno a scegliere assumendosi la responsabilità delle proprie decisioni, ma per arrivare a queste serve oggi più che mai sviluppare una comprensione profonda del contesto e creare quello stato di sicurezza interiore che solo la connessione alla visione a lungo termine può dare. Non si vuole più essere soli a scegliere, il ruolo di un forte ’’team di supporto’’ è sempre più determinante per ogni leader, poiché in ogni contesto, da quello aziendale a quello politico, c’è la consapevolezza che le proprie decisioni avranno un impatto su tutto il sistema’’. Noi coach, quindi possiamo fare davvero molto per supportare i professionisti a ritrovare la rotta vincente.

I commenti sono chiusi.